Le lenti di un binocolo

Se vogliamo comprare un binocolo per la prima volta dovremo conoscere al meglio il prodotto, al fine di non incappare in un investimento sbagliato. Quello dei binocoli è un mondo ermetico e spesso poco conosciuto, per tale ragione ci troviamo spesso confusi e spaesati prima di acquistarne uno. Sul sito internet  www.binocolomigliore.it verranno chiariti tutti i dubbi e le domande relativi a questo prodotto, grazie al parere e alla guida di esperti del settore. In questa mini guida invece ci focalizzeremo sulle lenti, componente importante – se non fondamentale – di un binocolo. La qualità di un binocolo è data anche dalle sue lenti, e dal loro materiale di costruzione. In base a questo, possiamo distinguere due tipi di lenti: quelle realizzate in plastica e quelle in vetro.

 

Le lenti in vetro sono le più diffuse, in quanto rendono meglio in quanto a qualità delle immagini. La pecca di queste lenti è il riflesso, che potrebbe disturbare l’immagine o la vista di chi osserva. Per ovviare al problema è possibile trattarle con una speciale lavorazione anti riflesso, ma potrebbe risultare costoso farlo. Sebbene quelle in vetro siano le lenti di maggior qualità, tra queste ce ne sono di pregio o di scarse. Per riconoscere la qualità del vetro è bene guardare alla sigla. Interpretando questa potremo conoscere se tutte le lenti hanno subito un trattamento anti riflesso, o se solo alcune di queste ne hanno beneficiato.

 

Il costo di un binocolo con lenti in vetro è abbastanza alto, e decisamente maggiore rispetto a uno che monta lenti in plastica.

 

I binocoli con lenti in plastica costano poco e sono facilmente reperibili, anche se hanno una qualità di immagine più scarsa rispetto alle prime descritte. Dalla loro hanno la grande resistenza agli urti, che le rende resistenti e difficili a scheggiarsi o danneggiarsi in maniera grave. Sono ideali per gli alpinisti, scalatori o escursionisti, che sicuramente sono soggetti a urtare e sballottolare il loro binocolo.

 

La ricerca di nuove soluzioni ha portato alla creazione di speciali lenti in plastica, che emulano la resa precisa e ben delineata di quelle in vetro – mantenendo però il loro costo contenuto.